?

Log in

No account? Create an account
 
 
04 July 2012 @ 01:53 pm
Meglio soli che... Clicckete!  
Siamo sicuri che l'uomo (E la donna) siano animalo sociali?
Ogni giorno il dubbio diventa sempre piu' reale e piccole e grandi constatazioni lo cementano.
Probabilmente un giorno qualcuno si e' svegliato con questa idea del gruppo, magari tutto e' partito dall'uomo primitivo che per difendersi dai predatori ha cominciato a radunarsi, a condividere cibo e alloggio, a guardare i combattimenti di dinosauri con le chiappe posate sullo stesso divano di pietra.
"Scusa mi puoi passare un altro po' di ghiande salate?"
"Si ecco, tieni assaggia la mia birra di giunco.."
"Non trovi che stasera quel T-rex spacchi di brutto?"
"Ci puoi scommettere la clava!"

Dunque unione basata sulla necessita' e successiva condivisione di passioni comuni.
Ma questo basta per sentirsi a proprio agio? E' sufficente per scacciare il bisogno di starsene da soli?
La sensazione di voler fuggire dalla folla e' sempre presente, ci immergiamo nel sociale come se ci tuffassimo dentro una piscina piena d'acqua fredda.
Possiamo forse scegliere l'approccio, un tuffo deciso o un lento immergersi ma in entrambi i casi finiamo per essere avvolti dal liquido ed essere pervasi da un unico e urgente desiderio: uscire per starcene soli avvolti nell'accappatoio che ha il nostro odore.
Il nuovo concetto di amicizia salva capra e cavoli, ci mostra agli altri come volenterosi nell'instaurare rapporti ma ci lascia in pace.
Grazie ai social network il concetto di amicizia e' legato ad un semplice click e rappresenta in pieno il vecchio concetto: "Amici si, ma ognuno a casina sua".
Quanto tempo occorre per premere il microswitch di un mouse? Una piccolissima frazione di secondo, il tempo dedicato a fare amicizia.
Tanti click, tanti amici.

Gesmundo ti chiede l'amicizia! Clicckete!
Uh te la chiede anche Patrizio! Riclicckete!

Comodo, sterile, sicuro e veloce.
Per la parte che riguarda le interazioni un salomonico bivio evita dispersioni di energia.
Il confronto viene azzerato, le passioni, le idee e le opinioni, che in passato erano la linfa di un rapporto, possono seguire sempre e solo due destini:

Mi piace
Non mi piace

All'inizio avevano proposto una terza possibilita', nel mondo gli ignavi sono tanti ma poi per motivi di budget sono state sviluppate solo le due note scelte e cosi anche gli ignavi hanno dovuto dire la loro (clicckete)
E' consolante o inquietante che qualcosa piaccia a tanti?
Ci fa sentire parte del gruppo o risveglia in noi la sindrome del formicaio?
Esisto dunque sono, ma come sono? uguale ad altri mille (e io che pensavo di essere originale).
Coscienti della solitudine, campioni nel rimuginare, esperti nel parlare e rispondersi ci convinciamo di essere unici e soli.
L'uomo dunque Vive in branchi, si riproduce, fa parte di associazioni, cerchie, sette, gruppi, squadre, compagnie, comitive, unioni, condomini ma non vede l'ora che sia finita la riunione per starsene un po' da solo, unico membro del club piu' esclusivo che ci sia.
Prosit
 
 
Current Location: Facebook
Current Music: Era - Impera