?

Log in

No account? Create an account
 
 
19 January 2014 @ 08:24 am
Mattino  
Il mattino ha l'oro in bocca diceva un vecchio proverbio che tra l'altro, ora che i denti posticci si realizzano in ceramica e resina, non è più applicabile.
Comunque il solito paesaggio mi attende dalla finestra.
Come un televisore fuori sintonia, (anche quello di un tempo che fu), quando sullo schermo capitava di vedere centinaia di vermicelli elettrici che stavano divorando con accanimento i programmi televisivi.
Mare e cielo hanno lo stesso colore e l'orizzonte fa quel che può per dividerli, ci prova, traccia una riga un poco stentata, poi butta via la matita e si dedica alla sua attività preferita: fregarsene.
"L'orizzonte se ne frega" è anche il titolo di un grande romanzo ancora non scritto. Tutti coloro i quali languono nella tristezza perché non hanno ancora trovato il titolo per il loro romanzo, potranno approfittarne. Eccolo qui, il primo che arriva bene alloggia, tutti gli altri dovranno dormire sotto un ponte coperti dalle pagine prive di titolo del loro manoscritto.
Torniamo a noi, (che ad andar troppo lontani... ). Con la pioggia l'umore ne risente, è come se le gocce cadessero anche in casa, sulla nostra pelle, dentro. Allora invece che pensare a tutto quello che non si può fare, usiamo la pioggia come alibi...

E io che volevo andar giù e ripulire il giardino!!
E io che volevo fare quella camminata che rimando da tempo!
Piove? Noo volevo andar a pulire la spiaggia...
Non mi dire che.. Noo Piove!! Volevo lavare la macchina
Proprio oggi che volevo pulire i vetri...

Insomma, siccome piove NON possiamo fare tutte quelle cose che siamo soliti fare nel weekend e dobbiamo allora consolarci con:

Libri
Musica
Maratone di telefilm
Cibo (meglio se schifezze)
Letto
Riletto (se ci è piaciuto molto)
Prosit
Tags: