?

Log in

No account? Create an account
 
 
31 January 2014 @ 09:51 am
Consigli qualunquisti  
Quelli che dicono: "Se fossi al posto tuo..." senza che nessuno gli abbia mai detto: "Mettiti nei miei panni..."
Quelli che: "Se me lo dicevi prima..." che a commentare il passato son capaci tutti.
Quelli che: "Ascolta un cretino" (ce l'ho davanti), Segui un consiglio (o era un coniglio), fai come vuoi ma io farei cosi' (sentiti nel torto), senza saper ne' leggere ne' scrivere ti dico che... (e mi dovrei fidare di uno che sa solo parlare?)
Tutti quegli esperti di dietrologia (la scienza che studia il prenderlo in quel posto) che riescono a valutare le nostre azioni, che ci analizzano da lontano in modo che la loro visione sia la piu' imparziale possibile (o forse perche' e' meglio star distanti dai guai). Quelli che quando non hanno piu' alcuna possibilita' di dare un vero aiuto perche' tutto e' gia' accaduto e allora usano le stesse frasi ma al trapassato: "Se ci fossi stato io al tuo posto, se fosse capitato a me..."

Ecco, per tutti questi individui bisognerebbe possedere poteri speciali e non appena si lanciano nella retorica dell'offerta poter fermare il tempo, giusto il necessario per comprarsi un sacchetto formato famiglia di patatine, trovare una comoda sedia e star a vedere l'amico in azione.
Vederlo muovere nella nuova realta' alternativa dove il campione mette in pratica i consigli che erano destinati a noi, vederlo cozzare contro l'inutilita' delle sue dritte, osservare la saggezza da due soldi e aspettare, quel meraviglioso istante in cui si rivolgerebbe a noi chiedendo aiuto:
"Se fossi al mio posto cosa faresti"?
E allora noi, impassibili, leccheremo con calma il sale dalla punta delle nostre dita, chiuderemmo il pacchetto con l'apposito adesivo, ci soffermeremo a lungo per verificarne la chiusura e poi diremmo: "Se io fossi in te mi farei gli affari miei"
Certo lui potrebbe ribattere che e' finito in quella situazione PROPRIO perche' si e' fatto gli affari nostri...
Allora, molto probabilmente ci alzeremmo in piedi e dopo esserci avvicinati gli molleremmo un pugno in faccia e senza indugiare oltre torneremmo alla nostra realta' dove per fortuna c'e' ancora il sacchetto di patatine che aspetta solo di essere riaperto e finito sbattendosene di eventuali consigli sull'assunzione di cibo spazzatura.
Prosit
Tags: