?

Log in

No account? Create an account
 
 
17 February 2014 @ 10:53 am
Tema: Come hai trascorso la domenica?  
Maestro, sene fregava del il mio sugerimento? continua a darci lo stesso tema.
Io non e' che voglio fare l'ataccabrighe ma ieri e' stato un giorno che pioveva sempre, ma sempre sempre, che guardavo fuori pioveva, che andavo in bagno e poi uscivo e poi guardavo e pioveva e non ho fato niente, solo guardare che pioveva, alora adesso ci scrivo un altro tema, vediamo cosa sucede.

Tema: Imagina che il tuo compagnio di banco è morto ti manca?

Un giorno arrivo a scuola come tutti i giorni.
Salo la scala, entro la classe e mi siedo al mio posto.
Il mio posto e' da una parte cia' la finestra, dall'altra la parete con la cartina geografica dell'Europa, davanti c'e' gli altri banchi e dall'altra parte c'e' di solito Pastorino.
Quel giorno Pastorino non c'e', solo la sedia vuota e mezzo banco vuoto ma dala sua parte che nell'altra mezza ci sono io e pieno il banco.
Arrivano tutti i compagni, le femmine, ultimo entra Garzi che abbita lontanissimo e lo porta suo papa' con l'apecar.
Prima si sente il rumore del motore e pensiamo tutti: Ecco arriva Garzi e il Maestro dice: Che rumore infernaglio!
Poi sbuca dalla porta e dice, ma lo dice sempre semprissimo, scusa il ritardo
E il maestro scrolla la testa e dice vai al tuo posto e lui ci va e noi ridiamo e il maestro dice cosa ciavete da ridere ma noi mica ce lo diciamo.
Quel giorno che il mio compagno e' morto il maestro fa l'appello..
Abate presente, Arteni, presente, Astice, presente e via via che ariva a Pastorino non risponde perche' e' morto dapprima.
Il maestro lo ripete un altra volta: Pastorino!
Poi alza la testa che legeva il registro e vede che nel banco ci sono solo io mezzo e allora dice a me: Si sai niente di Pastorino?
E alora io mi alzo inpiedi perche' mi sembra che devo dare una notizia che ti alzi in piedi e dico E' morto.

Tuti si girano la testa alora e mi guardano e il maestro dice: Non fare lo scemo e io no no non lo facio e' morto per davero!
E continuo perche' sembra che tuti vogliano sapere di piu'.
Dico che la domenica Pastorino stava per fare il tema ma sicome non era sucesso niente neppure a lui perche' pioveva alora era uscito per far qualcosa e poi scriverlo e sua mama ci ha detto ma dove vai con questo tempo? Ma lui usciva.
Usciva e e' andato al cantiere che ci sono sempre le ruspe, i scavaterra, le gru ma no gli ucelli quele di ferro che l'uomo sale la scala lunghissima per arivare che se scivola dopo venti scalini e' morto.
Pastorino ariva dal cancello e passa sotto la rete che striscia e poi sale su un monte tutto di sabbia, ma tantissima sabbia sabbia sabbia, si gira e sabbia, si gira di la' sabbia, sembrava un deserto ma pero' pioveva e alora non c'era siccitudine, e poi successe una sfortunissima, Pastorino si inciampa un piede e sivola giu' dalla sabbia e rotola fino che arriva sul fondo dove batte la testa e si addormenta.
E non era ancora morto per fortuna ma poi e' arrivata la sfortuna che ha vinto lei, la gru si e' crollata sopra!
Forse non ha sentito male perche' dormiva spero che no sognava la gru che cadeva o sentiva male in sogno che era come da vero.
Maestro, ce lo dico se non ci dava quel tema a quest'ora Pastorino era ancora vivo come sempre!
Ma poi si sente la porta bussare e il maestro dice avanti! e si apre e spunta il bidello e dice permesso scusi e dopo fa cosi' col braccio e fa entrare Pastorino che era vivo e che si siede nel banco vuoto vicino a me.
Ora da una parte cio' la finestra, dall'altra la parete con la cartina geografica dell'Europa, davanti c'e' gli altri banchi e dall'altra parte c'e' Pastorino vivo!
Mi sei mancato tantissimo ci dico e lui mi da' una pizza che si vergognava e io ci dico che credevo che mi sembrava che era morto e mi a dato un altra pizza e ci ho deto bastardo che mi ha becato proprio dove mi hanno operato di appendicite.
Tags: