?

Log in

No account? Create an account
 
 
18 February 2014 @ 04:46 pm
I duri  
L'istituto professionale per la formazione dei duri e' una istituzione scolastica che ha sfornato negli anni decine e decine di duri.
Solo i piu' tosti arrivano in fondo e conquistano un posto nell'olimpo della durezza.
Come dimenticare Stallone e la sua bocca afflitta da semiparesi? L'umorismo di canotta-Willis in Die Hard? La mascella di Squarzy o lo sguardo che spezza in due di Ivan Drago?
Ma quali sono i caratteri fondamentali che contraddistinguono un duro?
Prima di tutto l'essere al di sopra delle parti, in alcuni casi di fianco.
Tutti vivono le situazioni come una seccatura, con quell'aria da: "Sto uccidendo venti persone al minuto ma vorrei essere sul lago a praticare la pesca a mosca".
I duri sono attaccati alla vita ma non hanno paura di morire, se proprio devono vorrebbero farsi accompagnare da un centinaio di persone.
I duri hanno sempre un secondo fine: vendetta personale, soldi, recuperare un amico, fare un favore ad un altro, mettersi alla prova.
Lo spettatore li prende in simpatia fin dalla prima scena, fosse anche quella in cui si fanno il caffe'.
(I duri non sarebbero cosi' sicuri di se se non sapessero che tutto il pubblico e' dalla loro parte).

L'andamento dei film sul genere e' sempre lo stesso.
Il duro se ne sta tranquillo, con il passeggino ai giardini o intento a fare un puzzle, quando arriva un tipo.
Di solito ha gli occhiali da sole, uno stecchino in bocca e si ritrova un coltello alla gola (il duro lo ha sgamato subito) dopo qualche minuto.
"Si puo' sapere cosa ciai da guardare?" (Anzi di solito tira giu' una battuta tipo: "Dammi un buon motivo per lasciarti in vita...")
A volte il duro si sbaglia e quello e' solo un vecchietto con la catarratta che stava andando a vedere due ruspe all'opera. Nella maggior parte dei casi pero' il tipo confessa che un ente, una famiglia, un riccone, ha bisogno di una persona e siccome c'e' da guidare un aereo, paracadutarsi dentro un vulcano attivo,
trovare l'ingresso del laboratorio segreto del provessor Von Bastardonen, affrontare il suo esercito di zombi assassini, salvare la fanciulla e tornare prima che tutto salti per aria, serve lui.
Il duro di solito risponde con un altra battuta tipo: "Lascia solo che stracci questi pensionati a bocce e son da te" oppure "Hai detto che l'esercito e' di cento zombi? Per meno di trecento non mi muovo, rivolgiti a Terence Hill".
In ogni caso il duro all'inizio e' sempre un pochino reticente, questo serve a creare quell'effetto "Speriamo che accetti" che tutto il pubblico percepisce.
Siamo andati a vedere un film di duri? Se il protagonista non accetta l'invito non ci sono proprio i presupposti perche' il film cominci.
Poi al duro capitano cose brutte (a volte qualcuno se la prende addirittura con i suoi famigliari) allora si arrabbia moltissimo e infine gliela fa vedere lui.
Un altro potere dei duri e' il loro fascino.
Non si sa perche' ma le donne li adorano, il motivo e' perche' sono dei duri e qui la battuta potrebbe nascere spontanea.
Un duro e' anche un amante perfetto, misterioso, fascinoso che sa come prendere le donne (che nemmeno Freud).
Un esempio per tutti, Machete e Jessica Alba. Ora il buon Danny Trejo e' un grande, in "Dal tramonto all'alba" e' il piu' duro di tutti ma cosa avra' apprezzato l'avvenente Jessica in lui? I tatuaggi? La pelle liscia? Lo sguardo astemio?
Vabbe'.
I duri fanno battute una su tutte: "Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare"
I duri possono sopportare terribili dolori, slogarsi spalle per uscire dalle camicie di forza, disinfettare ferite con la polvere da sparo, resistere alle torture e curare quasi tutte le malattie con il Whiskey.
Ma il duro piu' duro di tutti rimane Riddick, non voglio sentire ragioni, e' stabilmente in cima alla scala di Mohs.
PS dal secondo al sesto posto ci sono i turiddi del Bengala che pochi conoscono ma che tutti temono.
Prosit
Tags: ,
 
 
 
cockelberrycockelberry on February 19th, 2014 12:18 am (UTC)
ma, non saprei se i Turiddi sono dal secondo in giù. Secondo me se incontrassero Riddick lui stesso li metterebbe al primo posto, ho sentito dire che ha il loro poster nella sua cameretta...
bustonebustone on February 19th, 2014 10:50 am (UTC)
In effetti... a pensarci bene...
kappa47kappa47 on February 19th, 2014 11:34 pm (UTC)
e L. J. Gibbs in dove lo mettiamo?
bustonebustone on February 20th, 2014 10:08 am (UTC)
In effetti... i suoi consigli tipo :"Non andare mai da nessuna parte senza un coltello" sono preziosi... si si, vero duro doc!