?

Log in

No account? Create an account
 
 
16 March 2014 @ 07:53 am
Il calendario di frate indovino  
Al direttore del calendario di frate indovino
Sua eminenza... credo... cioè il direttore di un giornale così sarà almeno cardinale no?
Ma noo, non lo sai che i frati non hanno gerarchie? Cioè, c'è giusto il priore ma tutti gli altri sono uguali, cosa è? Non hai mai letto il nome della rosa? Manco hai visto il film? Beh allora siamo messi bene, c'è il monaco giardiniere, c'è quello farmacista, poi c'è il cuoco, il blibliotecario, oggi come oggi ci sarà pure il carrozziere e lo smanettone di computer ma comunque, a pensarci bene il direttore del calendario di frate indovino è con tutta probabilità il priore ed è uguale a quello della copertina: piccoli occhiali sopra un naso solcato da vene rubizze, barba bianca, sorriso.
Dunque, signor priore, questa mia a riguardo del calendario dell'anno scorso.
Mi sono ritrovato per motivi che ora sarebbe troppo dilunghevole precisare in questa lettera, a vivere per un anno dentro una cella da cui potevo osservare il di fuori tramite una piccola finestrella con le sbarre alta quando un palmo e larga due.
Di fianco a tale apertura ho appeso il suo calendario.
Ora, anche se mi è venuto in mente di usare la sua pubblicazione per nascondere un eventuale tunnel che preso dallo sconforto avrei potuto cominciare a scavare, ho lasciato perdere e ho preferito utilizzare quest'anno di stasi come un periodo di riposo, è una questione di coerenza.
Anche io dunque ho la mia cella, potendo scegliere tra il calendario di Peppa Pig, quello della Juve e il suo (l'edicola del carcere non offre molte alternative) sono voluto andare sul classico per i seguenti motivi:

L'edicola del carcere non offre molte alternative
Il suo calendario lo comprava sempre mia nonna perchè ci sono segnate le lune per la semina
La nostalgia di nonna ha contribuito sentimentalmente nella scelta
Essendo io in una cella ho pensato alla cella sua e ho avuto come questo brivido di condivisione cosmica, in fondo siamo lontani, dentro celle diverse, c'è dunque un disegno di cui entrambi facciamo parte, io sto sul bordo sbavato, lei al centro e ha pure le sfumature fighe... vabbè.

Dunque di fianco alla finestra (che quando viene attraversata dalla giusta luce proietta sulla porta il sorriso di un gigante con l'apparecchio),ho appeso il suo calendario.
E capisce che è stato facile ogni giorno, quando mi alzavo per guardare che tempo c'era fuori (non che dovessi partire per una gita o fossi invitato ad un tè all'aperto) segnare sulle caselle se ci aveva azzeccato o no.
Per farla breve in un anno di meticoloso registro ci ha preso quarantacinque volte, trentasei mezzo e mezzo e il resto manco per niente.
Ora, io non so che metodi usate voi frati per indovinare, immagino che non potete tagliare la pancia alle rane o bollire in un pentolone bava di ragno e sangue di drago... tirate la moneta? Ma forse non avete manco quella per via della regola e del voto di povertà (che poi come è andata? Un giorno San Francesco ha detto ai suoi frati: "Ragazzi, su votiamo, chi vuole essere ricco? E tutti avevano alzato la mano, solo lui aveva votato contro e in quanto ideatore della baracca aveva deciso che aveva vinto di un voto).
Sono sicuro che nessuno ha svolto questa verifica, la maggior parte avrà notato la veridicità della predizione e magari ha rinnovato l'acquisto l'anno successivo, in fondo è questione di fortuna, basta beccare il giorno giusto... ma io ho voluto proprio vedere e i risultati sono quelli di cui sopra. Per carità, amo le storielle, le citazioni, i consigli e le battute del grillo sparlante, solo cambiate il nome.
E' una questione di coerenza.
Saluti
Severio Trinciacatene
 
 
 
capracottacapracotta on March 16th, 2014 09:24 pm (UTC)
Ma è quel corollario di citazioni, consigli e illustrazioni il bello del calendario! ;-)
bustonebustone on March 17th, 2014 09:50 am (UTC)
Vero
Ma e' cosi' fuori tempo (eppure sempre uguale nel tempo) che ti spiazza.
Una volta solo la settimana enigmistica riusciva ad eguagliarlo ma ora l'hanno rimodernata (peggiorandola)
Non si ride piu' a denti stretti, non si ride proprio, ecco...

fuchsia_gfuchsia_g on March 17th, 2014 09:41 pm (UTC)
Bellissimo pezzo...
Bravo, Gian:-)
bustonebustone on March 18th, 2014 03:47 pm (UTC)
Grazie!!!