?

Log in

No account? Create an account
 
 
26 March 2014 @ 03:39 pm
Un addio  
Devo lasciarti cara, ma io non lo vorrei
tu lo desideri? almeno, L'ho capito
Una parte mi vorrebbe, l'altra mai,
e allora accetto il tuo silente invito

Con il dubbio su quello che sara'
non mi voltero' puoi starne certa
guardami bene perche' poi svaniro'
come del fumo dalla finestra aperta

Spero che i giorni a venire siano lievi
come polvere posata sul tappeto
e che, senza piu' la mia presenza,
il tuo futuro sia luminoso e lieto

Da parte mia cerchero' di cancellare,
ogni ricordo che a te mi conduceva
tutti i regali saran da congedare
perfino quei sacchetti per la spesa

Dovro' cominciare a ragionare
Pensar per due sara' da me abolito
ma piu' controllare l'ascensore
e far la somma del peso consentito

Tagliar le dosi del cibo per la cena
e se seduto mi reggero' alle corde
non aspettar la spinta all'altalena
mai piu' sentire le tue fauci ingorde

Cancellare dovro' dalla mia agenda
i tuoi dati: peso, dieta e struttura
per chiudere per sempre la vicenda.
con mio cordoglio e gran disinvoltura

Quando tra di noi c'era qualcosa
Puoi starne certa che mai lo scordero'
i tuoi occhi e la tua pelle rosa
e quei duecento chili di popo'

Sara' uno struggersi al tristo pensiero
di non poterti mai piu' avvicinare
il trogolo mai piu' poter riempire
e il tuo sensuale e greve, grufolare