?

Log in

No account? Create an account
 
 
10 April 2014 @ 11:58 am
Il telefono di bachelite  
Si fa presto a dire: "Ammazzalo!" Quello è il meno, piuttosto come ti sbarazzi del corpo?
Facciamo qualche piccolo passo indietro fino al motivo dell'omicidio, quello che gli inquisitori chiamano "movente"... Di solito si arriva a quel gesto estremo quando ci si sente in trappola. Niente di elaborato, è puro istinto animale. I topi, per fare un esempio, quando si sentono minacciati scappano, se la danno a gambe finché non si infilano in un vicolo cieco. A quel punto si voltano, arruffano  il pelo, mostrano i denti e cominciano ad emettere minacciosi squittii.
Se hai l'ardire di avvicinarti ti staccano un dito. Mettiti nei loro panni, se avessero un bazooka premerebbero il grilletto, se possedessero l'uso della parola, un istante prima di mandarti all'altro mondo ti riempirebbero di insulti.
Io ho fatto uguale. Forse a molti risultero' ripugnante come il topo appena descritto ma sappiate che una delle prime cose a cui mi sono abituato è che del giudizio del prossimo mi frega meno di sapere che al signor Reginald Menkel di Boston è finito il caffè.
Dunque il movente, ciò che mi ha spinto ad agire, a muovermi.
Ero stufo.
Avevo sopportato a lungo le insistenze, avevo provato a mostrarmi gentile, paziente, e avevo perfino fatto la voce grossa per vedere se un approccio piu' scortese avrebbe sortito un qualche effetto... Era stato tutto inutile.
Avevo, come ultimo tentativo, provato a mettermi nei suoi panni ma alla fine ho realizzato che i miei non se li vuole infilare nessuno e insomma alla fine ho accettato. Ho preso un giorno di ferie per fissare l'appuntamento e invitarlo a casa. Lo giuro, fino ad un secondo prima ero dubbioso. Se solo quel giorno mi avesse convinto o io mi fossi svegliato con un umore particolarmente accondiscendente forse ora non sarei qui a parlare con voi.
No, non mi pento. Dopo aver provato in tutti i modi a fuggire, quando mi son trovato con le spalle al muro, mi son voltato e ho cominciato a squittire.
Forse avreste fatto anche voi lo stesso, chissà. Forse avete parenti che sono in quel ramo e allora avreste mostrato più pazienza... Guardate non lo so, davvero, so solo che e' venuto alle dieci in punto con quella sua cartella sotto il braccio, puzzava di profumo e indossava scarpe piu' lucide del gel che aveva in testa. Mi son stupito che non li avesse pieni di mosche, quei capelli, e poi sorrideva.
Ora l'uomo sorride quando e' contento. Per far spuntare un sorriso sul viso si muovono qualcosa come 123 muscoli, ci deve essere dunque un bel motivo per giustificare tanta fatica no? Tutto questo sforzo di cui ero il fine mi rivoltava. Forse pensava che dopo tutta quell'insistenza che durava da giorni, l'avrebbe avuta vinta?
Non lo so, comunque gli ho offerto il caffe', ho aperto una scatola di biscotti danesi di cui ne ha mangiato un paio e poi ha cominciato a parlare.
Una fonte inesauribile di parole, una breccia in una diga, un vaso di pandora che appena aperto non ha piu' smesso di far uscire tutti i mali di quel mondo malato dove tariffe, promozioni, chiamate illimitate e sms compresi, sguazzano beati.
Allora mi sono alzato in piedi e gli ho detto dove poteva ficcarsi gli scatti alla risposta e pure la cornetta e intanto osservavo quel vecchio telefono di bachelite nera che ho sul tavolino.
Il tipo si deve essere spaventato perche' dopo essersi voltato ha provato ad uscire rapido come uno spiffero che si infila in una fessura.
E ora ritorniamo al corpo, colpirlo alla nuca con quel pesante telefono e' stata una mossa impulsiva ma saggia, non c'e' stata nessuna fuoriscita di sangue che avrebbe ancor di piu' complicato l'operazione di smaltimento.
L'ho infilato dentro un tappeto, l'ho visto fare nei film, pensate di riuscire a portarlo via senza destare sospetti?
Si lo so, siete professionisti, va bene io non mi preoccupo di nulla, ecco qui duecento euro, si lasciatemi pure il biglietto da visita che non si sa mai.
Grazie e attenti alle pareti della scala che le hanno appena ridipinte, buona giornata!

ou
 
 
 
claudiaflorealpolla on April 11th, 2014 10:37 am (UTC)
Avrei una cantina da svuotare... però aspetta che prima ci infilo un paio di vicini di casa cafoni.
bustonebustone on April 11th, 2014 10:45 am (UTC)
E' fatta
Digli che ti mando io che ti fanno pure lo sconto :-)