?

Log in

No account? Create an account
 
 
17 December 2014 @ 12:30 pm
Diventa la versione migliore di te stesso  

Vuoi che i tuoi amici comincino a chiamarti con un altro  nome? Vuoi che le femmine ti indichino alle loro simili con un sorriso che vuol dire: "Te lo consiglio vivamente?" Vuoi chiudere, almeno temporaneamente, la versione peggiore di te stesso dentro un armadio e dopo aver chiuso a chiave la porta scordare quanto eri peggiore?
Questo è il libro che fa per te. Ok, non è un libro, sei acuto devo riconoscerlo, son pur sempre parole dunque leggile, dammi un cinque e poi stai muto! Capito? Muto.
Dunque tu pensavi di essere uno, vero? Sbagliato, sei almeno due. Probabilmente sei tre e più ma iniziamo con lo sdoppiamento di personalità perché la moltiplicazione dei pani e dei pesci è roba avanzata. Non nel senso che pensi tu, non è che siccome è avanzata allora la mettiamo in frigo, intendevo che è roba tosta sai miracoli, dogmi, gatti. Meglio cominciare dal due. Dicevo sopra che tutti non siamo altro che l'unione di due entità.  Chiamale ying e yang o Batman e Robin, l'importante è che cominci a pensare che dentro di te albergano due persone... va bene se preferisci immaginare di essere la custodia di un contrabbasso con dentro due violini va bene,  sappi che dovrai decidere quale suonare e siccome questa guida parla di diventare più migliore dovrai buttar il violino che emette note gravi. Lo so l'altro emette note che ti fanno patire, scommetto che sei di quelli che non reggono il rumore del gesso sulla lavagna ma non l'ho tirata fuori io la storia dei violini se non mi sbaglio no? Dunque chi rompe paga e poi sono tutti cocci suoi.
Cominciamo l'analisi dei tuoi punti di forza che dovranno essere esibiti con fierezza e quella delle tue debolezze, delle uichness come dicono gli anglosassoni, che dovranno sparire per far spazio al nuovo te stesso.
Sei brutto. A meno che tu non voglia concorrere in un Monster Contest,  è una debolezza.  Poi sei arrogante, nichilista, permaloso, avaro, goloso e bugiardo. Ora puoi mentire a te stesso ma diciamo la verità,  hai più debolezze tu che collane la statua della madonna alla processione dell'Assunta in cielo. Il termine che sintetizza il tuo debole stato è talpone, il colore e' il marrone, giorno fortunato questo in cui hai incontrato me e il mio testo fondamentale su come rimediare alle tante nefandezze che formano il tuo essere.
Pronto dunque?
Ok, ora se vuoi cominciare a cambiare manda cinquecento euro sul codice IBAN che ti ho appena inviato via mail.
C'e' una mia meta' che vorrebbe elargire consigli gratuitamente ma e' l'altra che invece e' piu' legata alla tradizione e io non posso che ascoltarle entrambe.
Prosit

Tags: