?

Log in

No account? Create an account
 
 
13 November 2006 @ 11:07 am
Inutile  
Buongiorno in questo lunedi' soleggiato che fa un po' rabbia come chi in macchina allo stop vede un ottantenne su un Porsche con una strepitosa ventenne seduta sul sedile di fianco.
PS La bionda NON e' sua figlia, NON la sta accompagnando alla riunione dell'azione cattolica, la Porsche e' la macchina di cortesia della
carrozzeria Excelsior dove ha portato la sua Rolls per una lucidatura e il dottore gli ha appena fatto il check-in e lo ha informato sul suo
ottimo stato di salute, sulla disponibilita' degli organi di pronta sostituzione e che i valori nelle analisi del sangue non sono poi cosi' sballati per uno che consuma cocaina come fosse parmigiano gratuggiato sui ravioli al sugo.

In ogni caso il sole e la luce che viene dal di fuori e' superiore a qualunque vettura e l'invidia e' di diverso tipo.
La lettera di oggi e' la I "i" come inutile.
Qualcuno potrebbe pensare che ci sia poco di interessante da dire e invece mettetevi comodi per un nuovo entusiasmante pistolozzo sul senso
della vita, l'inaspettato e l'esistenza.
L'uomo (e la donna) hanno due bisogni essenziali: Lo spirito di sopravvivenza (che riguarda il nutrirsi, il ripararsi dalle avversita' atmosferiche, il prevalere, il difendersi, etc) e l'istinto di riproduzione (di cui c'e' molto o poco da dire).
Tutto quello che differisce da questi due bisogni principali, e' dal punto di vista esistenziale inutile.
Ma c'e' una cosa che ci rende diversi dagli animali, dalle piante e perfino dai minerali...
avete indovinato? Un aiutino? ok, Non e' il deodorante per le ascelle..
Va bene, va bene ve lo dico... essa e' L'ARTE
Sarebbe troppo lungo cercare di spiegare il concetto stesso di arte, che cosa e', fin dove spazia, cosa significhi, a cosa serve. Una cosa e' certa l'arte e' dentro ad ognuno di noi e si posa come forfora sul colletto blu della giacca che indossiamo tutti i giorni.
Ne siamo pieni: ogni volta che diciamo qualcosa di inaspettato, che mimiamo una danza, ogni volta che scegliamo i colori con i quali vestirci facciamo arte e con quella ci mostriamo al resto del mondo.
E' quella che apprezziamo nelle persone, e che se manca ci annoia. Tutto cio' che e' fuori dall'ordinario e dal consueto e' arte.
Mica male per qualcosa di inutile no?? ;-)

Un esempio? Eccolo:

Tags:
 
 
Current Location: Dentro un vaso di pittura
Current Mood: calmcalm
Current Music: Sophia - Another trauma
 
 
 
fiona_mckenziefiona_mckenzie on November 13th, 2006 11:15 am (UTC)
Dove hai preso la foto? È stupenda!

bustonebustone on November 13th, 2006 12:53 pm (UTC)
La foto
Navigando, peccato e' un po' piccina... Ma ne ho in serbo altre fortissime!!! (beh non a livello delle etichette del presidente ;-)))
claudia: michael ironside (micheletto lato de ferflorealpolla on November 13th, 2006 05:43 pm (UTC)
Re: La foto
Urca, ne avevano parlato anche al telegiornale di questa tipa... inutile ma geniale!
:D
(Anonymous) on November 13th, 2006 01:34 pm (UTC)
I agree
Parole sante, John!
L'arte è la voce dell'anima
:-)
Però non penso che ne siamo provvisti solo noi. Chissà, magari un gatto mentre sonnecchia immagina delle strabilianti sceneggiature ambientate sui tetti della città, o poesie sul tonno, o scrive nella sua mente un'appassionate saga sulla mafia intorno alla gestione dei cassonetti dei rifiuti, canta musiche che non comprendiamo mischiate a buffi migolii... non necessariamente non c'è arte, o non c'è anima, dove non siamo in grado di vederla....
:-)
le_presidentle_president on November 14th, 2006 12:57 pm (UTC)
La peperonata quindi è arte!!
Uhmmmmm, quindi anche io che mi accingo a preparare una gustosa peperonata per questa sera (.......peperonata di sera!!!!!!) posso tranquillamente affermare di creare un opera d'arte.
La mia opera è iniziata dal fruttivedolo sciegliendo il colore dei peperoni, uno rosso e uno giallo (non è chi ci sia molta scelta.....), il modo in cui li farò a sottili striscioline, la quantità di pomodoro e di aglio (.....anche l'aglio di sera!!!) e come unirò gli ingredienti non sono solo una semplice ricetta ma un'opera d'arte che in qualche modo dirà qualcosa di me o di come io vedo la peperonata (il problema è come la digerisco!!) e la vita in generale.
Insomma se io prendo la mia peperonata e la espongo alla biennale, uno Sgarbi potrebbe disquisire ore ed ore sulla mia peperonata, cosa volevo dire, la tecnica di preparazione, ecc. ecc.
Quindi la mia peperonata fondamentalmente è un'opera concettuale!!!
Grazie Gian, vado a prepararla!!
bustonebustone on November 15th, 2006 09:13 am (UTC)
Re: La peperonata quindi è arte!!
Arte si, l'accostamento dei colori, la dimensione dei pezzetti, l'aroma
e l'acidita' di stomaco, tutto fa parte di un immensa opera d'arte che
viene creata dal cuoco (tu) e gustata-capita-metabolizzata, dagli astanti.
Nel tuo caso sei artista e pubblico, un privilegio raro...
Piuttosto dimmi, quando ti sei quasi mozzato un dito, quali forme d'arte
sconosciute volevi esplorare?
Forse il sangue che si mescola con il cibo esprime l'antico legame uomo-cibo-terra-fisioterapia? ;-)))