?

Log in

No account? Create an account
 
 
22 February 2008 @ 04:07 pm
Hilarious la fine dell'inizio  
La cucina era uguale a quella di Ratatouille anche se nel film non c'erano tutti quei topi.
"Mi avevano detto di non andare mai nella cucina dei ristoranti" - disse Surples
"Stai calmo, è necessario, piuttosto ricordati dopo di non chiedere la zuppa o starai tutto il tempo a sputare peli.."
"Me ne ricorderò" - rispose l'indiano.
Il lavapiatti era un tipo orientale, indossava occhiali dalle lenti rettangolari e aveva un espressione da "Mi sono appena chiuso una mano nella portiera".
"Tu devi essere Biro" - dissi
"E tu devi essele uomo di ufficio immiglazione che ha appena allestato uomo di pelle mallone
e ora è tulno di Bilo!" - rispose
"Ma noo, tranquillo, posa quella mezzaluna e ascolta, sappiamo che tu sei dotato di un grande potere, io anche, adesso scusa se lo uso ma piantala lì con i piatti, levati il grembiule e vieni di là con noi che dobbiamo parlare"

Il tipo orientale ubbidì, si accomodarono intorno al tavolo che aveva preparato il cameriere e cominciarono a parlare.
"Allora, quale è il tuo potere?” - chiesi
"Io posso felmale il tempo!" - disse e tirato fuori dal taschino una vecchio orologio a cipolla strizzò gli occhi ed ecco che la lancetta dei secondi si immobilizzò come fosse dipinta.
"Wow, e sei anche capace di tornare indietro nel tempo?" - chiese Surples
"Celto, pel quello basta gilale la lotellina.." - rispose sorridendo.
"Immagino che girandola dalla parte opposta tu possa..."
"Esatto, andale in avanti, di un ola, due ole anche un giolno intelo!" - concluse

"Vedi Surples, ci sono molti fratelli e ci sono molti tipi di poteri. Quello che abbiamo di fronte non è granchè.." - dissi
"Ma come osate dile questo? Mio no grande potele? State a vedele!" - disse Biro, poi chiamò il cameriere: "Peldona mia lichiesta Jones, sai mica l'ola?" - domandò
L'uomo in frac sollevò la manica della camicia scoprendo un orologio Rolex Modello Brutti con il quadrante blu.
L'uomo osservò il quadrante, poi scrollando il capo portò l'orologio vicino all'orecchio e disse: " Ecco, è successo di nuovo, è la terza volta che lo porto a riparare, e si ferma sempre, ma adesso mi ha stufato ora lo butto nei rifiuti..."
"Tu aspettale, vuoi vendele me pel dieci dollali, si?" - chiese Biro
"Ah non so cosa te ne possa fare ma per me va bene!" - disse il cameriere e fu lesto a prendere la banconota che aveva allungato Biro, lasciò il pesante orologio sul tavolo e tornò in cucina.
"Visto?" - disse Biro, " Adesso, qualcuno è intelessato ad un Lolex per soli cento dollali si?" - chiese.
"Mi sono sbagliato, questo è un grande potere!" - disse Surples
"E io che sono il capo non posso fare a meno di confermare!" - conclusi.
Ordinammo tutto quello che c'era sul menù tranne la zuppa, mentre le portate si alternavano spiegammo a Biro quali erano le nostre intenzioni, scoprimmo che lui aveva informazioni di cui ignoravamo l'esistenza.
"Voi conoscele Caino e Abele si?" - disse
"Certo, chi non li conosce?" - dissi
"Beh ad esempio io!" - disse Sulples
"D'accordo ma tu sei di un altra religione, vai avanti Biro" - disse
"Flatelli ma non flatelli, Caino uccidele flatello si? Anche noi flatelli non essele tutti uguali, uno molto cattivo uccidele altli pel plendele potele!"
"E chi sarebbe questo cattivo che pugnala alle spalle noi fratelli?" - chiesi
"Uomo cattivo si chiama Saila, suo potele è quello di plendele poteli di flatelli!"
"Diamine, e come fa?"
"Saila ha alito speciale, uccide e poi succhia via potele con cannuccia dopo avel fatto buco in testa.."
"Si impadronisce dei poteri altrui con la stessa facilità con cui noi berremmo un cocktail dentro un cocco..." - disse Surples sbalordito
"Ecco perchè sulla scena del delitto di quella coppia sono stati trovati due ombrellini di carta.."
"Quella essele sua filma!" - disse Biro
"Ma allora l'organizzazione non c'entra, almeno non questa volta..." - dissi poi chiesi all'uomo:
"Ma se sapevi tutto questo perchè non sei andato dalla polizia? Magari potevi trovare un fratello che sa leggere nella mente che ti avrebbe aiutato..."
"No, io andato, paula!" - esclamò Biro
"Ecco lo sapevo che saltava fuori una donna, e chi sarebbe questa Paula?" - chiesi sapendo che dietro ai più grandi uomini c'è sempre una donna
"Ma no, io Paula, Tellole di alito di Saila!"
"Ah, ok, beh non ti biasimo, sappi che però adesso hai trovato un altro fratello e ogni giorno che passa ne troveremo altri, tutti insieme potremo combatterlo, sgominare l'organizzazione e salvare il mondo!" - conclusi con una di quelle frasi ad effetto che solo noi capi sappiamo declamare.
"Vita di uomo è poca cosa se palagonata a vita di stella nel cielo, a volte pelò uomo liesce a blillale più che stella!" - disse Biro con lo sguardo perso in un punto lontano
"Wow e questa dove l'hai sentita?" - chiesi
"Questa essele uno degli insegnamenti di mio padle: Titrato Dakani, lui padlone della più glande catena di listolanti giapponesi del mondo!" - rispose
"Ma se lui è quello che dici essere, perchè tu sei finito qui a lavare i piatti?" - domandò Surples
"Pelchè lui detto me:" Bilo, come tuo padle tu paltilai dal fondo per laggiungele cima!"
"Allora brindiamo a tuo padre, alla nostra missione e al futuro" - dissi
Alzammo i bicchieri, sapevamo che la seconda puntata era alla fine ma speravamo in cuor nostro che un giorno o l'altro qualcuno continuasse a scrivere di noi, qualcuno con il potere di prevedere quello che ci sarebbe capitato.
Tags:
 
 
Current Location: A casa
Current Music: John Patitucci - Heart of the bass