?

Log in

No account? Create an account
 
 
12 September 2008 @ 05:27 pm
Il prezzo del successo  
"Pa', ci sono state persone famose nella nostra famiglia?" - chiede
"Vuoi dire un Sullivan figliolo?" - risponde il padre avvolto dall'abbraccio della sua poltrona preferita.
"Si dico un parente famoso"
"Fammi pensare" - dice infilando i piedi nella ciabatte e tirandosi su come fa il gatto quando arriva il lattaio.
"C'era tuo zio Berry" - continua, "Quello vinse per due anni di fila il primo premio alla mostra delle zucche"
"E fini' sul giornale?" - chiede
"Sul giornale della parrocchia, c'era anche la sua foto"
"E qualcun altro?"
"Quando mio fratello David si taglio' il piede con la motosega ne parlarono a lungo giu' al bar..."
"Ho capito" - dice "Beh, voglio diventare io il piu famoso di tutti!" - conclude
"Figliolo, ho sempre pensato che tu sia destinato a grandi cose... Essere famosi prevede grandi responsabilita' ma sono sicuro che ne sarai all'altezza!"
"Ehi Linda, vieni qui a sentire cosa vuol fare il nostro Jones!" - dice rivolto alla scala che sale di sopra.
Dopo alcuni istanti arriva la donna, ha in mano uno straccio e il fazzoletto che indossa in testa quando fa le pulizie.
"Cosa vuol fare il nostro Jones?" - domanda con un sorriso che il rossetto accende come l'insegna di un sexy shop
"Vuole diventare famoso!" - risponde il padre
"Ma Jones, che bella cosa!" - dice e scesi gli ultimi gradini lo abbraccia senza mollare lo straccio.
"Pensa a quanti buoni sconto ci daranno giu' al supermercato!" - dice strizzando un occhio al marito.
"E i vicini, vedrai che non parcheggeranno piu' vicino al cancello" - risponde l'uomo scostando le tende dalla finestra.
"Io dico che domenica dovremo invitarli per il barbecue"
"Sarai tu a dar loro la notizia... " - dice rivolta al figlio, "Scommetto che dovrai usare la paletta per gli Hamburger per staccarti di dosso la loro Daisy!" - aggiunge.
"E dovremo farti fare delle foto figliolo, tutti ne vorranno una..." - dice il padre
"E dovrai firmarle, su qualcuna dovrai mettere una dedica" - ribatte la madre
"Veramente non ho ancora le idee chiare" - prova a dire Jones con una guancia sporca di rossetto.
"Ma ti verranno, non preoccuparti, l'importante e' volere!" - dice il padre mollandogli una pacca sulla spalla.
"Chiamo il signor Lyam, potremo anche andare subito a fare le foto se lui e' in studio, per te va bene?" - aggiunge rivolto alla donna.
"Certo, in casa ho quasi finito, lascia solo che mi aggiusti i capelli" - risponde
"E i giornalisti? Caro hai pensato ai giornalisti?" - chiede mentre davanti allo specchio si aggiusta il ciuffo con rapidi colpi di spazzola.
"Che mi prenda un colpo... hai ragione, verranno a decine ma non possiamo riceverli qui ti pare? Questo tappeto e' troppo consumato..."
"Per non parlare della libreria, i tarli fanno piu' rumore del televisore..."
"Gia' che ci siamo dobbiamo comprare dei libri"
"Si grossi libri con il dorso uguale, come quelli del mobilificio"
"Quelli sono finti caro, sono di cartone"
"Lo so bene Linda ma ci saranno pur dei libri cosi' no?"
"Ci saranno ma chissa' il prezzo..."
"Ricordati che abbiamo un figlio famoso adesso, non possiamo certo ricevere gli ammiratori qui dentro no?"
"Hai ragione, e' che mi devo ancora abituare all'idea..."
"Ti capisco, perfino io stento a crederci, Jones me lo daresti un pizzicotto? Anzi, uno dei tuoi "Famosi" pizzicotti?" - dice ridendo.
Il ragazzo che dopo l'annuncio e' rimasto immobile, piantato tra i peli consumati del tappeto, li segue fuori e poi in macchina e sopporta la madre che gli aggiusta i capelli e il padre che fischietta mentre guida e da' colpetti sul clacson per accompagnare la melodia.
"Ci vorra' molto tempo ma ce la faro'" - pensa con un poco di invidia per lo zio David
a cui era bastata la lama di una motosega e un istante di distrazione per diventare famoso.
Tags:
 
 
Current Location: sul tappeto logoro
Current Music: Bart Davenport - Tee
 
 
 
claudia: cla - multitaskingflorealpolla on September 12th, 2008 04:17 pm (UTC)
Con dei genitori così, uno come minimo diventa un killer...