?

Log in

No account? Create an account
 
 
21 April 2009 @ 03:03 pm
Il Monopoli  
Fu il primo gioco "Adulto" che mi capito' di incontrare.
A casa di un amico convalescente dopo una terribile operazione di appendicite (i soliti gusci d'uovo e bucce di banana) avvenne la mia prima partita.
Ipoteche, contratti, prestiti, erano termini sconosciuti che esercitavano un fascino misterioso, ma sarei stato in grado di giocare?
Ma andiamo in ordine, quando si gioca a monopoli c'e' una fase preparatoria di fondamentale importanza.
Oltre alla distribuzione di alcuni contratti e alla somma di denaro iniziale c'e' la scelta del segnalino.
Andrebbero scritti trattati di psicologia in merito e sono convinto che perfino il test di Rorschach risulterebbe obsoleto se si cominciasse a studiare il fenomeno.
Le bellissime pedine realizzate in legno e dipinte a mano, variano a seconda delle edizioni, io ho avuto la fortuna di aver ereditato anni fa una vecchia edizione che ho unito alla nuova raddoppiando capitale e aggiungendo nuovi segnalini. Rappresentano una candela, una mela, una pera, una piantina grassa nel suo vaso, un fiasco di vino, un funghetto e una donnina (so dell'esistenza di un ferro da stiro e di una papera ma non li ho mai visti).
Ognuno ha il segnalino preferito, quello che per un motivo ancestrale e senza esitazione viene prelevato dalla scatola.
I problemi arrivano quando due giocatori vogliono lo stesso segnalino, certo dimostrano affinita' elettive ma come risolvere la disputa?
"Se mi dai la candela ti do' 50 sacchi" - l'ho sentita, giuro.
Ma in linea di massino non c'e' soluzione, ogni alternativa scontenta qualcuno.
Ci sono i segnalini che qualcuno considera portatori di rogna e altri che sono particolarmente fortunati.
Quelli che "storicamente" toccano al padrone del gioco o quelli che vengono scelti proprio quando non ne rimane nessun'altro.
Per esercitare il mio diritto di padrone del gioco, io ho sempre giocato con il fiaschetto.
Del monopoli mi affascinavano i soldi, come sicuramente avranno fatto molti di voi, li ho usati per fare la doccia come zio Paperone (e poi ho impiegato un ora per rimetterli nella scatola).
Le mie proprieta' preferite erano le verdi, mentre le piu' odiate quelle marroni.
Mi sono sempre tenuto distante dai bassifondi (vicolo corto e vicolo stretto) e dalle zone da siuri come Piazza della Vittoria e Viale dei Giardini.
A Monopoli poteva essere il tuo compleanno fuori stagione ed era una vera gioia ricevere da tutti mille lire anche se molti giocatori approfittando della cosa ti tiravano le orecchie (che poi si aggiungevano ai segnalini).
Dopo aver accumulato con fatica tante belle casine, mi piangeva il cuore doverle sostituire con un albergo e comunque le cose piu' divertenti da fare durante una partita rimangono:

- Fare gli strozzini
- Riporre davanti a se in perfetto ordine tutti i contratti
- Far impazzire il cassiere con continue richieste di cambio soldi
- Inventare nuove regole tipo: "Io ti presto una cinquantamila ma se finisco sopra la tua proprieta' non mi fai pagare"
- Se si possiede la societa' elettrica si puo' decidere di giocare al buio
- Se si possiede la societa' dell'acqua potabile si puo' far morire di sete gli ospiti
- Distrarre gli altri giocatori e rubare banconote
- Ogni volta che qualcuno finisce in galera lo si puo' insultare come un cane.

Concludo con i cartellini delle probabilita' che riguardano il secondo posto ad un concorso di bellezza (ritira mille lire) e quello del secondo premio alla lotteria di Merano (ritira diecimila lire) che insieme ribattono il concetto: "Meglio nascere fortunati che belli".

Tags:
 
 
Current Location: Stazione Nord
Current Music: Joe Jackson - Will Power
 
 
 
(Anonymous) on April 21st, 2009 03:58 pm (UTC)
ciao!!!, hai aperto un capitolo su cui parlare in termini entusiastici senza mai ripetersi per settimane. ma mi limiterò a dire funghetto e verdi (coppia imbattibile). no non resisto,il migliore delle probabilita andare al via e ritirare le 20 mila ed il peggiore degli imprevisti "vai al parco della vittoria" portalo a montepiano ciao
claudia: cat - sottosopraflorealpolla on April 22nd, 2009 10:38 pm (UTC)
Funghetto, non si scappa!
E' il mio portafortuna!
:D