?

Log in

No account? Create an account
 
 
15 June 2009 @ 11:52 am
6 ore di Arenzano  
Perche' un altra gara di MTB?

Perche' ogni gara e' una storia a parte.
Quelle nervose, con continui cambi di pendenza, quelle piu' morbide dove a interminabili salite seguono lunghe discese, quelle miste, quelle con molto dislivello, quelle con cifre a tre zeri sulla lunghezza del percorso, le 24 ore, le notturne, le sei ore.
Ieri c'era la sei ore di Arenzano.
Un circuito da ripetersi piu' volte, squadre composte da due o tre persone, singoli che sfidano se stessi.
Per la terza edizione il team Fuori Giri, che ha organizzato la gara, e' riuscito ad utilizzare il parco di Arenzano.

Pedalare nel parco e' come pattinare in chiesa.
Gli elementi contrastanti di ruote grasse e pavoni, di polvere e fontane, di sudore e siepi hanno creato una competizione originale e magica.
Il percorso si snodava tortuoso e vario lungo le strade e stradine del sottobosco.
Nonostante non ci fossero lunghe salite, il ritmo di gara e il terreno composto per lo piu' da ghiaia, rendevano il percorso piu' impegnativo di quanto si poteva immaginare.
Chilometri di fettuccia, centinaia di coni, una organizzazione perfetta e la sensazione di non essere degli estranei, ma di confonderci tra le piante come gli altri animali (indovinate cosa facevano i pavoni per adeguarsi alla competizione?) hanno caratterizzato la giornata di ieri.
In squadra con Dige e Pampo, con un pezzo di cuore che stava con la Ale che ha superato se stessa in solitaria (terzo gradino del podio) e' cominciata l'avventura.
Da subito siamo stati colti da un certo timore polpaccio-reverenziale nei confronti dei soliti "mostri" il cui fisico e' un estensione della bici.
Persone che gettano sguardi al carbonio verso i comuni bikers mortali. (Prima della gara si sono fatti mezz'ora di spinning sotto il sole "Per scaldarsi", sono partiti lasciando mezzo copertone sul sentiero, hanno fatto un giro completo in poco piu' di sei minuti...)
Ma c'eravamo anche noi, e alle nove precise:

3,2,1 via!

Abbiamo deciso di compiere due giri a testa per mantenere una buona velocita' costante.
Ai cambi, dove il braccialetto con il chip, si trasferisce da una caviglia ad un altra, siamo sempre in tre:
chi arriva offre la gamba (troppo scoppiato per poter far altro), chi parte indossa il braccialetto, l'altro ha gia'pronta la bici e via altri due giri.
Non abbiamo mai perso un cambio, a parte quei dieci secondi necessari per il chip, c'era sempre uno di noi sul percorso e intanto la Ale pedalava, pedalava...
Non vedevo l'ora di arrivare ed era sempre l'ora di ripartire...
Ottimi i ristori, abbiamo mangiato almeno una anguria intera a testa, due caschi di banane, un cesto di limoni e acqua in abbondanza perche' il caldo e la polvere si facevano sentire.
Alla faccia dei carboidrati di pronta assimilazione, le focaccine fritte dalla banda bassotti si sono rivelate dell'ottimo carburante, provvidenziali anche i rotoloni di scottex per il sudore e pulire gli occhiali.
Ogni due giri si ripeteva il rito e gli stati mentali erano sempre due:
Se stai correndo, arrivare il prima possibile (senza farsi superare dal team Senza senso di Benga).
Se stai aspettando essere sempre in quella tensione da: "Se arriva Pampo e non sono li' a dare il cambio?"
Per il resto gli occhi erano puntati all'inizio della scalinata aspettando di vedere spuntare una maglia gialla.
La Ale come un metronomo sorridente ha continuato a scandire il tempo fino alla fine e noi abbiamo concluso le sei ore con la convinzione di aver fatto tutto il possibile.

Grazie ai miei compagni, se un giorno arrivassero gli alieni e volessero sfidarci in una gara a squadre per la conquista della terra, non avrei dubbi, sceglierei loro. (Pampo e Dige, non gli alieni ;-)
Prosit

Tags:
 
 
Current Location: Parco di Arenzano
Current Music: Jovanotti - Buon sangue
 
 
 
le_president: mugshotle_president on June 15th, 2009 07:46 pm (UTC)
Ale stratosferica!!!!! Belin che Jena.................massimo rispetto!!!
fiona_mckenzie: Fiona fiona_mckenzie on June 15th, 2009 09:06 pm (UTC)
Girls power!!!!