?

Log in

No account? Create an account
 
 
14 May 2010 @ 12:37 pm
Luna Bugiarda  
C'e' chi si fa organizzare un tour mondiale da David Zard e chi si accontenta di stupire gli amici con la serata dedicata al Karaoke.
Tra questi due opposti si trovano volti e nomi che fanno capolino da manifesti colorati: sono i big delle orchestre spettacolo.
Molto piu' diffuse e numerose in alcune regioni italiane dove la tradizione del ballo liscio e' ancora viva, si possono incontrare anche qui da noi dove, per tipologia di territorio, ci sono paesi e borghi dove si svolgono feste e sagre.
Quando comincia la bella stagione (quando comincia a proposito?) si possono osservare pareti intere tapezzate da volti abbronzati, ammiccanti e sorridenti che invitano di andare alla sagra della salsiccia pepata o a quella del santo patrono per ballare sulle note della loro musica.
Un aspetto che mi ha sempre colpito e' la scelta dei nomi d'arte e la realizzazione del manifesto.
Quello qui sotto ad esempio e' un capolavoro.
Primo piano di Nunzia che guarda un punto lontano. Espressione sognante, leggero trucco, rossetto e pettinatura "A schiaffo".
Dalla scritta tridimensionale si deduce che sara' accompagnata dalla "Premiata band", un nome una garanzia.
"Ehi venite a sentire Nunzia e la sua Band?"
"Ci puoi scommettere, devono essere molto bravi se hanno vinto dei premi"
Sono andato nel sito e ho scoperto che premi non ne hanno vinti ma hanno pubblicato due dischi, in uno dei quali Nunzia Tulipano (trovo che il cognome sia bellissimo) si cimenta alla grande in "Think" senza temere alcun confronto con Aretha.
Da quello che si sente nei "sample" paiono bravi, se vi capita non rimarrete delusi :-)

Grazie all'ascolto forzato di Radio Zeta, quando andavo a tagliarmi i capelli da Cicero, ho potuto apprezzare la profondita' dei testi di alcune canzoni che sono anche repertorio di Nunzia e la premiata band.
Radio Zeta sembra una radio congelata nel tempo, trasmette solo liscio e musica leggera e ha spazio per dediche come quelle di una volta:

"Pronto chi abbiamo in linea?"
"Ciao sono Sandra, chiamo da Sondrio"
"Ciao Sandra come e' il tempo a Sondrio?"
"Insomma, un po' nuvoloso..."
"Speriamo migliori allora, vuoi fare una dedica?"
"Si, vorrei dedicare "Amor mio bello lasciami che ti conviene" al mio nipotino Sandro che ha gli orecchioni"
"E allora, spero di riuscire a pronunciare tutto senza sbagliare, da Sandra di Sondrio per Sandro, questa bellissima canzone italiana..."

Il soggetto che ricorre praticamente in ogni canzone e' l'amore.
Difficile, bellissimo, cercato, sperato, ricambiato, deluso, sofferto, lontano e in tutte le varianti.
Non mancano gli amici del protagonista che spesso fungono da consiglieri o talvolta da perfetti estranei sorridono delle vicende amorose con sarcasmo.
Sulle note del sassofono si danza senza peso come sono leggeri i testi che descrivono i sentimenti.
Sentimenti immutati da sempre, sia che i protagonisti si trovino con i piedi sulla terra di un aia, sia che sotto le suole abbiano il lineoleum di un centro commerciale.
Ecco un pezzo di "Luna Bugiarda" (che fa parte del repertorio di Nunzia e premiata Band)


Lasciami cantare sta serenata luna
forse stasera l'eco di questo canto
giungera' al cuore del mio amore
che io non so scordar
prendo la mia chitarra
e comincio a cantar
canto quando spunta la luna
canto alla luna sincera
e non mi importa niente
se ancora tanta gente
non crede nel mio amor

Semplice no? La luna e' una fidata amica che osserva con un certo distacco le vicende amorose, grazie al canto gli giungono i desideri dell'innamorato e lei intercede (Sempre che il tipo canti bene).
Prosit

 
 
Current Location: Sagra del Capibara
Current Music: Nunzia Tulipano - Luna bugiarda