?

Log in

No account? Create an account
 
 
19 May 2010 @ 04:09 pm
Edoardo Sanguineti  
Un saluto a Edoardo Sanguineti con questo brano che ho trovato dentro la raccolta di poesie Mikrokosmos edita da Feltrinelli.
L'ho scelto perche' mi sembra quasi una sorta di epitaffio e mi ha ricordato Bufalino con "Le Menzogne della notte" dove uno dei protagonisti sul punto di morte recita le sette voglie che vuol soddisfare prima dell'inevitabile passo (non ultima il portarsi a letto la figlia del boia).


[...]
c'ero una volta io, disperato e vivo
e ho piegato per sempre la mia testa sopra il tuo grembo,
dentro la tua matrice:
mi basterebbero un paio di testimoni, per salvarmi, adesso: per garantirmi
secco e sgradevole come mi speravo, intrattabile come forse sono stato:
(ma mi mortifico' gia' Ruben, in una sua lettera, qualche mese fa, rievocandomi
paziente, comprensivo: e persino, a modo, umano):
ahi quanto
fu splendida Cathy, quella volta che disse (quando io dissi: cosi' come mi trovo,
senza i denti, senza la effe, le parole di quattro lettere sono tutte perdute,
per me):
tanto piu' gustoso sarai, tanto sei morbido:
che razza di ragazza verra' fuori, un giorno, da questo breve bruco
femminile, qui, di raso rosa!
(ce la invidiano tutti, intanto: infatti
poppa sodo, per esempio: e di notte, di regola, sta buona):
parliamo, per piacere, dei piaceri della vita, per una volta (ho detto
alla moglie di Van Rossum, lunedi' verso le 11):(che una tedesca di Monaco
proprio, sotto i 30, credo, bianca di pelle come un bianco d'uovo):
e il primo
piacere e' chiavare, certo: e poi, per me, dormire nel sole (come dormivo adesso,
le ho detto, prima che arrivasse lei: a torso nudo come mi vede, e a piedi
nudi, ecc.): e il terzo e' bere vino (francese, possibilimente, come quello che
che abbiamo bevuto sabato con Berio, e anche venerdi' a Rotterdam e qui):
(e ho concluso che il paradiso e' chiavare nel sole, forse pieni di Saint-Emilion)
[...]

Tags:
 
 
Current Location: Genova
Current Music: The Auteurs - Dont trust the stars
 
 
 
(Anonymous) on May 19th, 2010 07:30 pm (UTC)
pensavo ad una foto apparsa oggi sul giornale
tutti sui trenta anni ed impermeabili abbottonati
pioveva a Palermo, l’ottobre del ‘63
Angelo Guglielmi (la copia invecchiata da Fazio, l’altra sera)
Giorgio Manganelli
Alfredo Giuliani
Adriano Spatola
Nanni Balestrini
Renato Barilli
Amelia Rosselli
Antonio Porta
Enrico Filippini ( …..)
Edoardo in legno d’ulivo
e lo sento, Corrado Costa
loro artisti
per scostarsi dalle chimere delle Liale ingiallite
chiavare
è buona
stella.

fuchsia