?

Log in

No account? Create an account
 
 
20 October 2010 @ 02:47 pm
Ricostituente cerebrale  
Nel disco "Safari" di Jovanotti c'e' una canzone che si intitola "Antidolorifico magnifico"
E' un elenco musicato di attimi, oggetti, particolari.
Ho voluto, sulle sue stesse note, crearne una mia versione personale.
Prosit



Ricostituente cerebrale

L'ombra rimasta sul foglio di una parola cancellata
L'attesa che precede lo squillo di una telefonata desiderata
Un batuffolo di cotone che si e' formato nell'ombelico
Il pelo sul maglione del gatto di un tuo amico
Una foto in bianco e nero dove c'e' dentro tutta una vita
Il rumore che fa il tappo della nutella quando si svita
Il salvataggio di un videogioco un attimo prima del mostro finale
Il tombino che rompe la simmetria sul pavimento del piazzale
La musica scelta a caso ma perfetta per quel mattino
Il momento di pace infinita prima del sonno sopra il cuscino
la luce di un aereoporto all'inizio di una vacanza
I poster che ti osservano dalle pareti della tua stanza

E' un ricostituente cerebrale
unire sciogliere e ricordare
unire sciogliere e ricordare

Il ricciolo colorato di una matita temperata
Lo sbuffo del gas di una bibita gassata
Lo striscione del traguardo dopo i chilometri di una gara
L'odore che sale dal piatto quando prepari la carbonara
La schiena di un bambino che conta a nascondino
Le focaccette della claudia con dentro lo stracchino
Il senso di liberta' che senti il venerdi' sera
Il sollievo che ti coglie per un problema che non c'era
Un granello di citrato che e' finito sul pavimento
Tutti i giochi in scatola di un pomeriggio lento
La pagina che conclude un romanzo di Calvino
La tua foto con la riga che portavi da bambino

E' un ricostituente cerebrale
unire sciogliere e ricordare
unire sciogliere e ricordare

Il tappo di sughero che chiudeva la bottiglia di spumante
Un gettone degli autoscontri sul lungomare di Sestri Levante
La cassetta che ti ha registrato il tuo compagno di banco
Il pavimento pulito che riflette uno sguardo stanco
Le mele allineate sul banco del mercato
Un vestito che si muove nel vento colorato
La forma che rimane quando non sei piu' nel letto
Un perfetto cristallo di neve che si e' appena posato sul tetto
Lo sguardo di un cane che scodinzola seguendo il padrone
Scarpe da tennis puzzolenti appese con i lacci sopra il balcone
I fogli di giornale attorno alle palle dell'albero di Natale
I volti di chi sta sopra una scala mobile che sale

E' un ricostituente cerebrale
unire sciogliere e ricordare
unire sciogliere e ricordare


Il vento profumato che esce dalle pagine di un libro nuovo
Il timbro di inchiostro rosso che c'e' sopra il guscio dell'uovo
Un budino mangiato senza cucchiaio sulle scale del Maxisconto
Il punto che si posa lieve alla fine di un racconto

unire sciogliere e ricordare
unire sciogliere e ricordare


 
 
Current Location: Qui
Current Music: Musee Mecanique - Sleeping in our clothes
 
 
 
fuchsia_gfuchsia_g on October 20th, 2010 02:44 pm (UTC)
sciogliere e ricordare,
sciogliere e ricordare,
le incertezze del domani,
un vassoio tra le mani,
il pattino a saponetta
la tua prima bicicletta,
del cappello ad Halloween
gatto nero e gonna green,
gli occhi chiari di mia nonna
lei, reginella senza corona,
c’è pur sempre l’uomo nero
su, o te magna per intero,
dal camino, odor di buono
giacca tweet m’abbottono,
fucsia son, e porella sta veste
non se scusa proprio il celeste.
ehm:)
sig_ombrasig_ombra on October 21st, 2010 03:24 pm (UTC)
come dicono in certi videogheim: great!
I. BOSCOsottobosco on October 22nd, 2010 08:12 pm (UTC)
Bellissima ^^