?

Log in

No account? Create an account
 
 
21 October 2010 @ 11:42 am
Attraversamenti  
Si possono attraversare brutti periodi, crepacci, fiumi, ponti, mari, deserti e si possono attraversare le strisce pedonali.
Sono posti sicuri come la casa quando si gioca a guardie e ladri.
Li'le guardie non possono prenderti per portarti in prigione, li' se ti mettono sotto pagano come banche.
Sulle strisce l'uomo si riprende tutti i diritti di camminare a piacere. Gli stessi diritti che sono bloccati dal traffico, dall'occhio spietato di un semaforo rosso, dalla mano guantata di un vigile urbano.
E allora tutti consci del privilegio affrontiamo l'attraversamento mossi dall'umore del momento e dal nostro carattere.
C'e' chi gode nel vedere le auto ferme in attesa e allora rallenta, finge problemi di deambulazione, torna sui suoi passi come se si fosse all'improvviso ricordato di un impegno, poi si china per allacciarsi una scarpa.
C'e' chi si mette nei panni degli autisti e attraversa con passo lesto, sul viso un espressione di dispiacere come se sia una colpa essere li' a fermare un traffico gia' lento di suo.
C'e' chi sopra quei rettangoli bianchi si sente un re e incurante delle auto che passano, attraversa.
Spesso alza un braccio con segno autoritario e senza aspettare muove i suoi passi.
Frenate brusche e bestemmie accompagnano la sua promenade.
C'e' la modella mancata che approfittando del pubblico improvvisato, sfila con passo deciso fissando un lontano punto immaginario.
Quante persone sono state congelate dalle Google-car come se fossero sulla copertina di un disco?
Ecco che da quel momento, quando cerchiamo sulla mappa una strada, ce le troviamo davanti.
Saremmo quasi tentati di chiedere loro informazioni.

Tags:
 
 
Current Location: Citta' 14
Current Music: Fiona Apple - Sleep to dream