?

Log in

No account? Create an account
 
 
03 January 2011 @ 02:40 pm
La lista dei buoni propositi  
L'anno nuovo e' arrivato e cosi' i buoni propositi del signor Venzano.
La preparazione della lista gli riempie l'unico giorno di vacanza che si concede, un parto difficile ma necessario per pianificare i giorni del nuovo anno.
Senza la sua presenza (cosi' pensa) la tipografia non andrebbe avanti, chi lubrificherebbe gli ingranaggi? Chi controllerebbe il livello dell'inchiostro? Chi terrebbe in ordine i cassetti dei caratteri linotipo?
Per questo si allontana dal locale solo il necessario e in quella occasione compila la sua lista.

1) Al primo posto ci sono le parolacce, il signor Venzano si e' convinto che un gentiluomo non ne debba pronunciare, mai.
Non importa se l'occasione e' opportuna, se un colpo di sfortuna capita cosi' ad arte da suggerire uno sproloquio condito con i peggiori improperi. Con il nuovo anno cesseranno anche le piu' piccole esclamazioni che verranno, ma solo in casi eccezionali, sostituite con parole prive di significato.
Saranno ammesse: "Acciderbole, perdincibacco e cavolicchio" ma andranno usate con parsimonia.

2) Al secondo posto ci sono le frasi fatte.
Il signor Venzano vuole con questo proposito levare gli inutili orpelli di cui e' pieno il nostro linguaggio e cominciare una personale campagna per la diffusione di termini dimenticati.
Elenco delle frasi bandite che mai saranno pronunciate:

Cosa vuole che le dica
Tante belle cose
Stia bene
Si riguardi
Mi raccomando
Faccia a modo

3) Il signor Venzano al terzo posto mette i cereali con la glassa al miele.
La rinuncia all'acquisto non ha motivi di carattere alimentare. I cereali sono sani, ricchi di fibre e zuccherati naturalmente.
Il fatto e' che Venzano li acquista con regolarita' e in numero superiore al suo fabbisogno solo per la sorpresa che e' contenuta nella scatola.
Soldatini di plastica, esercito Napoleonico, cento diversi figurini compresi cavalli, cannoni e carri con le provviste.
Nel nuovo anno sara' piu' coerente, se non riuscira' a levarsi il vizio dovra' essere cosi' onesto da andare in un negozio di giocattoli e comprare quello che desidera senza nasconderlo tra centinaia di croccanti anellini gialli.
La lista prosegue con i soliti punti che ricopia da quelli dell'anno prima, propositi facili da rispettare che potrebbe smarcare subito:
4) Non bere alcolici (Il signor Venzano non mette il vino neppure nell'arrosto)
5) Ascoltare molta musica (Il contrario gli sarebbe impossibile)
6) Mangiare molta fibra (Giusto nel caso non riesca ad adempiere al punto 3).

Tags:
 
 
Current Location: Dappertutto
Current Music: ...