?

Log in

No account? Create an account
 
 
24 January 2011 @ 01:37 pm
Galactus  
Tutti gli eroi hanno un antagonista.
Un personaggio di eguale forza e determinatezza che ha giurato di annientare il rivale, rivelare a tutti la sua identita', far del male ai parenti piu' prossimi e riempirlo di gavettoni.
Ma perche' un individuo dotato di superpoteri decide di diventare cattivo?
In esclusiva per il Bustone ecco alcune interviste a supercattivi o "Villains" come vengono chiamati oltre oceano.

Ci troviamo qui davanti uno dei piu', mi permette, incredibili supercattivi che mai si sono visti sulle pagine di un fumetto, lui non diventa supercattivo, nasce cosi'.
Benvenuto signor Galactus, la posso chiamare in questo modo?
Certo, le dispiace se mentre parliamo sgranocchio un paio di asteroidi? Sa non mangio da stamattina...
... faccia pure, dunque posso partire con la prima domanda?
Prego
Dunque lei e' noto come: "Il divoratore di mondi" ma tutti vorrebbero sapere se non prova un po' di rimorso per tutte le civilta' che ha cancellato per soddisfare la sua fame, sappiamo che non e' sensibile alle umane pochezze, piu' di una volta ha dichiarato infatti: "Human suffering is irrelevant to me".
Posso essere sincero? (burp)
Lei quando fa la sua corsa mattutina nel parco sta attento a non schiacciare le formiche?
Beh no
Ecco, si immagini io, un proverbio terrestre dice che le dimensioni non contano ma un altro detto cosmico dice che contano eccome, io sono piu' grosso e quindi ho SEMPRE ragione e poi sinceramente quando non ci vedo piu' dalla fame non vado tanto per il sottile.
Capisco, non la biasimo ma adesso che mi ha messo davanti al problema, per coerenza quando correro' nel parco staro' tutto il tempo a urlare: "Spostateviii sto arrivandooooo!".
Vogliamo parlare degli araldi?
Parliamone, ogni tanto trovo qualcuno che mi sta simpatico e lo investo di raggi cosmici dotandolo di poteri assurdi al solo scopo di poter essere un mio servitore.
Ce ne sono stati tanti...
Si tanti e alcuni ho dovuto punirli perche' hanno alzato troppo la cresta dimenticandosi del motivo per cui li ho creati.
Che sarebbe?
Beh sbrigare le pulizie di casa...!
Immagino che un essere grande come lei...
Si, ho una casa grande, e la cosa che odio di piu' e' stirare.
Per quello ho trasformato quello sfigato di Norrin Radd in Silver Surfer dotandolo dell'asse da stiro e della capacita' di trattare la biancheria con raggi cosmico-umidificanti...
Ma lui..
Esatto dopo aver stirato un paio di camicie (nemmeno bene) ha deciso che era piu' divertente salire sull'asse e girare per lo spazio per aiutare i bisognosi.
Gosh ...e gli altri araldi?
Beh piu' o meno li ho creati per scopi simili, Terrax si doveva occupare del giardino, Air Walker doveva passare il folletto, Firelord doveva pulire il caminetto ma alla fine si sono ribellati tutti, non le dico oggi-come-oggi che difficolta' si incontrano nel cercare un araldo come si deve.
La capisco benissimo caro Galactus, ma mi dica c'e' qualcuno con cui si e' accanito particolarmente?
C'e' in effetti un fottuto gruppo di supereroi che nonostante le dimensioni mi hanno sempre dato filo da torcere..
Si riferisce al gruppo TNT?
No, parlo dei fantastici 4
Ah, si, mi scusi.
Sono stati loro gli unici a riuscire a distogliermi dagli intenti di divorare il vostro pianeta.
Capisco il disappunto ma pensi che non saremmo qui a svolgere l'intervista...
Si, ha ragione, comunque stavo per annientarli sotto la fantasmagorica e assoluta potenza cosmica delle mie capacita' transmateriali quando non mi sparano con il nullificatore?
Che sarebbe?
Sarebbe un piccolissimo congegno (niente in confronto ai macchinari Kirbiniani che occupano intere tavole del mio fumetto) che vanifica gli sforzi.
Cioe'?
Cioe' puoi fare un mese di piscina e accorgerti che non hai perso un grammo (il dolore ai muscoli non viene pero' nullificato), oppure riordinare gli armadi di casa e poi accorgerti che non hai combinato nulla o ancora attendere con pazienza il tuo turno all'ufficio postale e poi ritrovarti in fondo alla coda, insomma una terribile arma che mi ha fatto scappare la voglia di divorare la vostra terra.
E meno male...
Cosa dice scusi?
No, niente, ehm, signor Galactus vuole approfittarne per un annuncio?
Beh si, cerco un araldo, qualcuno tra il pubblico e' interessato?

- Un tipetto alza timido la mano -

Oh bene, venga, come si chiama?
Mm mi chiamo Aldo
Aldo l'araldo! Suona gia' molto figo!
Vuoi venire via con me e servirmi?
Lo voglio
Sei pronto ad affrontare la difficile gestione dei poteri illimitati che ti donero'?
Sono pronto
Come te la cavi in cucina?
So fare la matriciana e le lasagne mi riescono benino...
Con o senza besciamella?
Con...
Ottimo!!! Vieni Aldo, diverrai il mio araldo, mi cucinerai un pasto caldo e fischiettando baldo ma con passo saldo sarai...
Un raggio cosmico avvolge Galactus e Aldo che spariscono in un turbinio di luccicori sbrilluccicosi...

Mi hanno lasciato solo!!!
Non importa, una nuova intervista si e' conclusa, alla prossima, rimanete sintonizzati e ricordate sempre: grandi poteri esigono grandi responsabilita', meno fate e meno vi chiederanno.

Ho preso in prestito questo disegno di Mark Engblom, spero non ne abbia a male, ne trovate
altri bellissimi a questo indirizzo: http://comiccoverage.typepad.com/comic_coverage/2007/07/profiles-in-vil.html
Tags:
 
 
Current Location: Cosmo
Current Music: Joe Satriani - Surfing with the alien