?

Log in

No account? Create an account
 
 
06 October 2011 @ 12:09 pm
Episodio uno (il culo del salame)  
Luca non puo' credere ai suoi occhi, per anni ha pensato che Orbi Chemodi fosse un inutile vecchio ed ora lo vede circondato da un aurea
che non ha nulla a che fare con la sua allergia al sapone.
Ed ora Luca - dice Orbi nascondendo il salame dentro la camicia, dobbiamo portare il tuo telefono nel covo dei ribelli in modo che possano estrarre i piani ed escogitare un offensiva contro l'impero di Palpatina.
E dove sarebbe sto covo? - chiede Luca
Si trova molto distante, dobbiamo procurarci un passaggio, aspetta avevo un promemoria da qualche parte... ah ecco, penso che la miglior cosa da fare sia recarsi alla cantina di Johnny Tavernello.
Quel locale e' frequentato da camionisti e motociclisti, troveremo qualcuno, vedrai.
Ah, dimenticavo - aggiunge Orbi, questo e' per te, non e' un grande salume, col tempo riuscirai a stagionartene uno da te ma e' sempre meglio che un Wurstel - conclude e porge a Luca un piccolo salamino Negronetto.
Il ragazzo, dopo averlo annusato, lo nasconde nella tasca del cagnaro e si incammina dietro a Orbi.

Arrivati nella cantina vengono subito accolti dall'odore di fumo che si mischia a quello degli alcolici.
C'e' molta confusione, il vociare degli astanti supera le note di un gruppetto metal che cerca di strimpellare vecchie chitarre scordate (dal gruppo che suonava prima).
Fai finta di niente, prendiamo qualcosa al bancone e intanto ci guardiamo in giro - dice Orbi
Ordinano due spume ma non fanno nemmeno tempo a sentirne il sapore sulla lingua che un formaggiaio alto e grosso come un frigo giunge alle loro spalle dicendo: "Ehi, voi due non mi andate a genio!"
Questo e' un tuo problema amico, non vogliamo grana, lasciaci in pace - prova a dire Luca ma quello alza il tono della voce:
Cosa avete le orecchie foderate di prosciutto? - insiste
Piu' veloce di un Fifty truccato, Orbi sfodera il salame e lo sbatte in testa all'uomo che cade tramortito.
Dagli occhi chiusi del corpo esanime spunta una lacrima, vedi Luca, ho usato la tecnica per la commozione cerebrale, ora non ci dara' piu' fastidio, piuttosto che mi venga il gomito del tennista, il ginocchio della lavandaia, il polso del programmatore se quello laggiu' non e' il camionista Assolo con il suo fido compare Chechecca!!!
I due si spostano verso il tavolino appartato dove siedono i due appena descritti.
Ehi Assolo, saresti disponibile a darci un passaggio?
Se pagate bene posso portarvi fino a Catanzaro e ritorno prima di dire: "Autovelox" dice l'uomo
Possiamo pagare ma ti dobbiamo avvertire, ci sono uomini di Palpatina che potrebbero metterci i bastoni tra le ruote...
Non c'e' problema, ho il TIR piu' veloce di tutta la rete autostradale e le mie ruote sono in grado di spezzare qualunque bastone, vero Chechecca?
Il suo compare, che sfoggia una barba di dodici anni e un pesante trucco equivoco risponde con un acuto grugnito di assenso.

Poco dopo sono nel parcheggio dove e' pronto il camion, dopo essersi accomodati sui sedili foderati di perline partono.
Il viaggio verso il covo procede spedito ma quando stanno per raggiungere l'uscita predestinata ecco che Luca riceve un nuovo messaggio dalla principesca Luisa, un MMS con una foto del suo visino corrucciato e il messaggio:
"cioe', liberatemi ke mi sto a rompere, mi hanno kiusa nei cessi della rosticceria, aiuto!"
Cambio di programma, dobbiamo andare a liberare Luisa o poi mi fa i musi! - dice Luca
Puoi portarci la'? - chiede Orbi
Se pagate vi porto anche nella Martesana alla fiera del gorgonzola! - ribatte Assolo e dopo aver fatto un inversione proibita da almeno un milione di punti sulla patente prosegue spedito verso la tangenziale ovest dove si staglia contro il cielo cremisi, la temibile silouette della mega rosticceria.
A questo punto Assolo, dopo aver sbirciato la foto della Luisa, decide di unirsi alla causa. Incurante dei musi di Chechecca segue Luca.
Nel frattempo Orbi li lascia dicendo che deve sbrigare un bisogno, in realta' ha un personale conto da regolare.

Gli eventi narrati in seguito si svolgono contemporaneamente percio' se non siete afflitti da strabismo bilaterale dovrete usare la fantasia.

Evento 1
Orbi si aggira per i corridoi della rosticceria quando incontra il braccio destro di Palpatina: Bart Seltzer vecchio proprietario della trattoria: "Allo sporcaccione", un uomo dal passato scuro, molto scuro...
L'uomo si fa precedere da un sinistro sibilo (merito del fischietto dell'orso Fuffy ingoiato da bambino)
Dunque ci incontriamo fiiiiinalmente! - dice Bart Seltzer
Si e spero che stavolta vorrai saldare il conto - ribatte Orbi mostrando una vecchia fattura
Non ci penso nemmeno, sai cosa penso dei fiiiiieri Salumieri Medi
Allora dovrai affrontare questo! - dice Orbi e sguaina il suo salame
Non vedo l'ora! - risponde Bart e tira fuori un salame quasi uguale a quello di Orbi (solo la retina e' di un diverso colore).
Comincia un terribile duello a colpi di salume: affondi, stoccate, parate si susseguono senza sosta finche' senza nessun motivo, come se ci fosse un buco nella sceneggiatura, Orbi abbassa la guardia, sorride e si lascia travolgere dalla mazzata ad alto contenuto di colesterolo del temibile e fischiettante Bart Seltzer.
Orbi muore all'istante e come avviene per tutti i salumieri Medi svanisce lasciando nell'aria soltanto un lieve sentore di prosciutto crudo.

Evento 2
Luca e Assolo, dopo aver tramortito due cuochi imperiali e averli denudati, si travestono e si infilano nella rosticceria.
Dopo aver camminato raggiungono il bagno delle ragazze e liberano Luisa
In un primo tempo lei si spaventa ma quando i due si levano i cappelli riconosce Luca e poi un... figo?
E chi e' questo tuo amico? - chiede sorniona
Mi presento da me, sono Assolo ma con te potrei fare un duetto, che ne dici bellezza?
Non so suonare nemmeno il kazoo ma accetto! - risponde la ragazza
Ehi voi due, vi scambiate i numeri di cellulare dopo, ora pensiamo ad uscire, se ci becca Palpatina facciamo una brutta fine! - dice Luca
Passando per lo scarico della monnezza guadagnano l'uscita ma quando arrivano al Camion non trovano traccia di Orbi Chemodi
Ecco, ora quel vecchio ci fara' perdere del tempo - dice Assolo, maledetta la sua vescica debole...
Aspettate, purtroppo ho sentito prima una vibrazione nella scorza, temo che Orbi ci abbia lasciati - risponde Luca
Ma che tirapacchi, e dove sara' andato? - chiede Luisa
E' morto, defunto, crepato, spirato, deceduto, passato a miglior vita, cadavere, secco - ribatte Luca
Ah, mi sembra di aver capito adesso - dice Luisa che senza apparecchio si era fatta piu' carina ma continuava ad avere il cervello di un bloccasterzo.

I nostri eroi raggiungono il covo dei Ribelli, la vecchia sala di incisione che ha dato i natali a intramontabili successi come: "Serenata a Vallechiara" e "YummyYummyYummy".
Li' organizzano l'assalto e dopo essersi ricoperti di carta assorbente partono, nel frattempo Assolo, chiama via radio un centinaio di amici camionisti i quali muovono verso la mega rosticceria.
Lo scontro e' terribile ma alla fine i buoni hanno la meglio, la rosticceria viene distrutta (sullo stesso terreno verra' costruito un Castorama) e anche se Bart Seltzer fugge a bordo di una Prinz verde truccata i ribelli festeggiano a birra e fokaccette e a seguire con un grande concerto a ingresso libero.

Luca ora fa parte dei Salumieri Medi a tutti gli effetti, Luisa e Assolo si imboscano tra gli alberi mentre dall'alto del cimitero monumentale del Verano, la sagoma eterea di Orbi Chemodi sorride soddisfatta.
Tags:
 
 
Current Music: Gracious - The dream