?

Log in

No account? Create an account
 
 
10 January 2012 @ 11:56 am
Il servizio buono  
Fate tutti mente locale.
Espandete le vostre percezioni, lasciatele vagare tra gli anfratti piu' nascosti della vostra casa, osate spingervi fino ad aprire gli sportelli che sono chiusi da secoli, i cassetti bloccati, gli scatoloni che "chissa' cosa c'e' dentro e nel dubbio meglio non aprire".
Avete osato? Ma.. cosa... guarda!!! Il servizio buono!
E' questo il misterioso insieme di oggetti che trascende la funzione per cui e' stato progettato, costruito e comprato.
Ricordate il primo contatto con questo insieme di oggetti? E' avvenuto il giorno della lista nozze quando la commessa sorridente vi era venuta incontro con una cartellina sulla quale numerosi spazi bianchi attendevano solo di essere riempiti.
Tra questi c'era il servizio da tutti i giorni (che dovevate scegliere in fretta e senza pensarci troppo) e quello buono.
Quello da acquistare e conservare come fossero reliquie benedette.
Composto da almeno 24 coperti (non importa la vostra casa e' cosi' piccola che a fatica riuscite ad aprire l'asse da stiro)
Dotato di numerosi pezzi di riserva (metti che si rompe qualcosa, tra un po' di tempo mica li trovi i ricambi)
Completo di inutili accessori (tazzine per deporre i noccioli delle olive, alzata agrumi, zuppiera per legumi, coppette da gelato al gusto crema, sotto-sotto-sotto piatto, tazzine da tisana, piattini per dessert semifreddo, forchettina per anacardi, coltello per formaggio Camembert, strizza cetrioli, piega sedani, gira grappa).

Senza esitare dunque aprite lo sportello con le ragnatele. Lo sentite l'odore di nuovo? Mirate il servizio buono!!
Non importa se sono passati vent'anni, il servizio e' li' come il primo giorno con i suoi fogli di cartone a separare i piatti, con il suo imballo nella formaggera, con le sue posate chiuse dentro la scatola di velluto.
Sono vent'anni che il suo peso grava sul mobile in cui e' contenuto, vent'anni che sta li' in attesa di una occasione speciale.
Non che di occasioni non ne capitino, c'e' sempre qualcosa da festeggiare, pranzi di Natale, compleanni, anniversari ma l'occasione non sembra mai abbastanza importante da scomodare il sacro servizio.

Adesso basta, e' ora che il servizio buono oltre che occupare il 75% del vostro spazio casalingo si renda utile.
Da oggi il servizio buono diventa quello di tutti i giorni e tanti saluti a tutti i servizi tramandati di generazione in generazione ancora nel loro imballo originale. (Piatti che non hanno mai sentito il calore di una pastasciutta, il sugo di un arrosto, il solletico di un coltello).

E' una campagna per l'utilizzo del servizio buono tutti i giorni.
Prosit
Tags:
 
 
Current Location: Casa
Current Music: Aloe Blacc - Good things