?

Log in

No account? Create an account
 
 
02 July 2014 @ 11:41 am
La porta e' sempre aperta  
Sul vetro due adesivi scoloriti dal sole, il nome di un amaro, e il bollo giallo che indica che nel bar c'e' un telefono a gettone.
La luce entra sempre e solo di sbieco, il palazzo di fronte si scalda la schiena e quella che passa e' una concessione delle ore di mezzo.
C'e' un bancone di formica verde con i bordi di metallo, sembra la fusoliera di un enorme aereo.
Da una parte la vetrina con le brioche con le briciole, una mosca morta con le gambe all'insu' come una bicicletta a cui si deve riparare una gomma e un ricciolo di marmellata fossilizzato. Dall'altra parte c'e' la macchina del caffe'. I clienti vedono sempre e solo il retro, l'armeggiare del barista, il suo picchiare sul legno per pulire il filtro o lo sbuffo del vapore.
Rumori di operazioni misteriose e nascoste.
La pila dei boeri e' poco distante, un po' piu' in la' la zuccheriera di acciaio da cui spunta un cucchiaino dal lungo manico.
Appese allo specchio, che duplica bottiglie di ogni forma, colore, dimensione, ci sono cartoline incollate e pezzi di scotch che raccontano di quelle che erano li' come viaggiatori di passaggio.
Ci son persone che occupano sempre gli stessi spazi, che percorrono le medesime traiettorie e che ci sia sole, pioggia, caldo o freddo sono sempre li'.
C'e' Aurelio che siede dietro al tavolino accanto all'entrata.
Come un portinaio accoglie i clienti con il suo riporto color tabacco, il giornale aperto (piu' per ripararlo dall'aria che per leggere le notizie) e il bicchiere di spuma pieno a meta'.
Si direbbe disegnato perche' nessuno lo hai mai visto mentre lo porta alle labbra per raggiungere quel livello o successivamente per svuotarlo.
Al flipper c'e' Vittorio che gioca con la sigaretta in bocca, spesso il fumo gli fa chiudere un occhio, altre la cenere cade sul vetro, altre ancora scivola via dalle labbra e cade a terra tra scintille e bestemmie suggerite dal tilt.
C'e' poi Tony il barista, suo e' il bar Aurora come ogni cosa al suo interno tranne il flipper che e' della ditta: "Maruzzi flipper e biliardini".
Il signor Maruzzi in persona viene una volta al mese per far manutenzione e ritirare gli spiccioli che si son perduti nella sua fessura.
C'e' musica nel bar Aurora, proviene da una radio nascosta da qualche parte sotto il banco.
Sintonizzata su Radio Pianura scandisce le ore con i notiziari locali, l'ora esatta, canzoni di altri tempi e rare pubblicita':

Donne, massaie, ragazze che si accingono a divenire casalinghe, la ditta Berretti offre una vasta gamma di prodotti per la casa.
Cere, detersivi, igienizzanti e deodoranti.
I nostri prodotti si trovano nei migliori negozi, non esitate, scegliete prodotti Berretti!

Persiane, tapparelle, finestre e porte blindate.
Vuoi chiudere fuori i problemi?
Rivolgiti alla Lampo serramenti SaS, decennale esperienza nel settore, laboratorio artigianale, taglio laser, preventivi su misura.

Il Bar Aurora in piazza della meridiana offre un break, molti snack e una selezione dei migliori vini locali, bar Aurora, un angolo di tranquillita' nel centro citta'.

E ogni volta che mandano lo spot, un sorriso appare sul viso nascosto di Aurelio.
Prosit
Tags: , ,
 
 
 
cockelberrycockelberry on July 2nd, 2014 09:49 pm (UTC)
questo è l'inizio di un film!… Lo, sto vedendo: c'è stata l'interruzione per la pubblicità dei prodotti Berretti, ma dopo continua, voglio sapere a che gusto è la spuma, cosa fa l'Aurelio, che combina lì tutti i santi giorni nel bar? Sta aspettando qualcuno? Non lavora? Cosa fa per vivere?… :-) Bello socio, una fotografia, un minimovie al rallentatore, una moviola di spuma al ginger ;-)
bustonebustone on July 3rd, 2014 09:36 am (UTC)
Grazie socio, ti ho accontentato cominciando con l'Aurelio ;-)