?

Log in

No account? Create an account
 
 
26 July 2014 @ 08:34 pm
Londralimentare  


Londra è una torta a strati sociali.  Se appartieni ad uno con la crema non puoi permetterti di sporcarti di panna.
E dopo questa massima che farà riflettere londinesi e golosi veniamo all'argomento di oggi, i contrasti alimentari.
Puoi essere un manager soldato che indossa il vestito grigio come un uniforme. Che esce di casa già con il badge aziendale al collo (giuro e ne ho visti molti) come fosse una medaglia al valore o puoi essere un rasta punk metallaro con una punta goth, un pizzico di emo, una puntina di dark che si muove ramingo e mostra le dita al mondo. (oltremanica il dito raddoppia) O ancora una commessa che a furia di sorridere ha la paresi mascellare e pare la barbi ma anche nel suo plastico apparire le tocca mangiare.
E come mangiano i londinesi?
Chi ha pensato: "Con la bocca!" vince un iscrizione al festival dell'umorismo di Bordighera.
Chi dice che a Londra non c'è assortimento e qualità sarà legato in prima fila a Bordighera durante la serata di quello che ha vinto l'iscrizione. Paese che vai, cucina che trovi? Bene qui ci sono tutte con una particolare  predisposizione per il finger food e il cibo da asporto da consumarsi on the street seduti sopra un qualunque gradino. E sui gradini ci si siedono anche i manager e intingono il badge nella zuppa. Gli ingegneri poi lo usano per spalmare il burro sul pane e intanto fissano l'iphone e muovono compulsivamente un ginocchio e dal vassoio saltan su le patatine che sembran vive. Alcuni mangiano camminando. Per sapere dove si trova il loro ufficio, basta seguire la scia di maionese. Altri mentre sono in bici, per sapere dove si sono schiantati basta guardare dove si è rovesciato il felafel.
Insomma a Londra tutti pranzano senza che la posizione sociale influisca, e a parte qualche vacanziero tutti sembrano sbrigare la questione con lo stesso entusiasmo con cui si laveranno (forse) poi i denti. Alla sera invece tutto cambia, servono la stessa, identica roba del giorno ma ad un prezzo doppio così i londinesi per non creare contrasto con le facce da funerale sono obbligati ad indossare il vestito buono.
Prosit